Società Civile Di Pietro Occhetto - Logo Gruppo Consiliare Comune di Bologna Titolo Il Cantiere Titolo
     
  scelta del carattere A A A
 

 

       logo altra sinistra in comune

Comunicato stampa del 28 gennaio 2008

 


pagina per stampa


Rassegna Stampa

Doro group, l'ex mafioso conferma: "Regali al manager per lavorare" - da "Corriere di Bologna" del 29 gennaio 2008 (file pdf)

Aeroporto, l'ex pentito conferma le regalie all'ad di Marconi handling - da "Il Domani" del 29 gennaio 2008 (file pdf)

Cordeschi, nuove accuse dal pentito - da "Repubblica" ed Bo  del 29 gennaio 2008 (file pdf)

Aeroporto Marconi - "E ora Sab renda conto della situazione" -  da "L'Unità" ed Bo del 29 gennaio 2008 (file pdf)

 

 

 

 

home/rassegna stampa/sull’aeroporto gli enti locali non possono più tacere





SULL’AEROPORTO GLI ENTI LOCALI NON POSSONO PIU’ TACERE

Anche se è buona norma non inserirsi o sovrapporsi ad inchieste giudiziarie in corso, il silenzio imbarazzato del Comune e della Provincia di Bologna sulla vicenda dell’Aeroporto Marconi è decisamente inquietante.

Il sindaco Cofferati e la presidente Draghetti hanno nominato propri rappresentanti nella società aeroportuale, di cui possiedono, rispettivamente, il 16.75 % ed il 10 %.

La presenza deL Comune e della Provincia è, però, la presenza politica più qualificata e, quindi, stupisce che, di fronte alle novità di questa inchiesta, nessuno degli amministratori nominati prenda posizione. Il Comune e la Provincia, d’altronde, non hanno manifestato alcun attivismo o interesse durante la grave crisi occupazionale che si è protratta per tutto il 2007.

Abbiamo sempre considerato negativamente la creazione di aziende laterali alla società madre (Aeroporto di Bologna), utili soltanto a confondere le attività del Management e a rendere meno individuabili le responsabiliTà nella gestione economica e nelle relazioni con le organizzazioni sindacali e con i lavoratori. Ma le realtà sta superando ogni allarme. L’amministratore delegato di Marconi Handling (di cui l’Aeroporto è proprietario al 100%) è indagato per corruzione, dopo che sono emerse le relazioni strettissime che aveva con i Responsabili della Doro Group e delle cooperative controllate, accusati di reati gravi (tra cui la truffa ed il mancato versamento dei contributi dei lavoratori).

L’A.D. di Marconi Handling, Cordeschi, si è presentato per ben due volte in Commissione Consiliare (12.6.2007 e 18.10.2007), negando che la Doro Group facesse intermediazione di mano d’opera ma confermando che si trattava di regolare fornitura di servizio ad una cooperativa consorziata.

Abbiamo chiesto alla presidente Cristina Marri un’udienza conoscitiva con i vertici della società Aeroporto di Bologna per ascoltare le opinioni e le impressioni degli amministratori nominati dal Comune ma è necessario che anche il Sindaco dica, finalmente, qualcosa. Anche perché il dott. Bernabé è molto impegnato a definire e promuovere il nuovo piano strategico di Telecom Italia………

I lavoratori dipendenti, precari e licenziati del Marconi NON possono attendere !



Rifondazione Comunista -  Roberto Sconciaforni

Rifondazione Comunista  - Valerio Monteventi

Verdi per la Pace  - Roberto Panzacchi

Società Civile il Cantiere  - Serafino D’Onofrio