SocietÓ Civile Di Pietro Occhetto - Logo Gruppo Consiliare Comune di Bologna Titolo Il Cantiere Titolo
     
  scelta del carattere A A A
 

 

 

articolo apparso su Agenzia Dire del 6 aprile 2005


pagina per stampa


 

home/rassegna stampa/Bologna. Domani stop alcol, allarme tra i gestori

 


(ER) SICUREZZA BOLOGNA. DOMANI STOP ALCOL, 'ALLARME TRA GESTORI'

D'ONOFRIO (CANTIERE): 'INFORMARE PAKISTANI E CINESI'
-----------------------------------------------------------------
(DIRE) - BOLOGNA- Domani alle nove di sera scatta l'ordinanza
anti-bivacco che vieta la vendita di alcolici da asporto nel
centro storico di Bologna fino alle sei del mattino. Le
perplessita' non mancano, nemmeno nella stassa maggioranza di
centrosinistra a Palazzo D'Accursio. "C'e' grande attesa da parte
dei cittadini, molto allarme da parte dei gestori dei locali",
sintetizza il consigliere Serafino D'Onofrio (Cantiere), che
chiede una adeguata opera di informazione nei confronti dei
negozianti pakistani e cinesi. "Lunedi' in Consiglio comunale
chiedero' all'assessore al Commercio Silvana Mura che sia
distribuito in modo capillare un opuscolo in diverse lingue, non
solo in italiano".
Molti dei commercianti che oggi vendono birra o vino la sera
ad esempio in zona universitaria, infatti, sono stranieri "che
spesso non hanno consapevolezza della nostra lingua". In ogni
caso, aggiunge D'Onofrio, "c'e' in giro un grande scetticismo su
questa norma, vista la carenza di forze dell'ordine" a
disposizione per i controlli. Intanto, la primavera avanza e i
nottambuli tengono svegli i cittadini delle zone "calde" del
centro. "Negli ultimi giorni ci sono stati schiamazzi a notte
fonda con chiamate dei cittadini verbalizzate dai vigili urbani",
riferisce il consigliere comunale.
(Bil/ Dire)