Società Civile Di Pietro Occhetto - Logo Gruppo Consiliare Comune di Bologna Titolo Il Cantiere Titolo
     
  scelta del carattere A A A
 

 

 

intervento di inizio seduta in  consiglio comunale del 17 marzo 2008


pagina per stampa


Rassegna Stampa

"Si facciano i lavori o multo la Sab" - da "Il Resto del Carlino" del 18 marzo 2008 (file pdf)

Coraggio non si ferma: "Serve più sicurezza, pronto a multare Sab" - da "Corriere di Bologna" del 18 marzo 2008 (file pdf)

Coraggio: multerò la Sab e Cofferati invita Ryanair - da "Il Bologna" del 18 marzo 2008 (file pdf)

"La Gualtieri colleziona poltrone" - da "Repubblica" ed Bo  del 18 marzo 2008 (file pdf)

 

 

Documenti correlati

 

 

 

 

home/interventi/e all’aeroporto marconi hanno perso anche una lettera

 






E ALL’AEROPORTO MARCONI HANNO PERSO ANCHE UNA LETTERA

Il 12 febbraio 2008 quattro consiglieri comunali (Sconciaforni, Monteventi, Panzacchi, D’Onofrio) hanno chiesto alla Presidente dell’Aeroporto Marconi di ottenere alcune informazioni, ai sensi dell’art. 54 del Regolamento del Consiglio Comunale (Diritto di informazione e di accesso agli atti e documenti da parte dei consiglieri).

Le informazioni riguardavano la partecipazione alle sedute del CdA dell’Aeroporto (ed i relativi costi di viaggio) dell’ex consigliere Bernabé e l’ammontare delle indennità percepite dalla presidente Gualtieri per la presenza negli organi di altre società partecipate o controllate di SAB.
Sono trascorsi 35 giorni e la risposta, che a termini di Regolamento sarebbe dovuta arrivare entro 30 giorni, non si è vista. A questo punto le ipotesi sono tre:

La presidente Gualtieri, come una naufraga, ha infilato la risposta in una bottiglia e l’ha lanciata nel Reno;
La presidente Gualtieri ha inserito la risposta in una borsa da viaggio, che, caricata su un volo intercontinentale, è stata sbarcata in chi sa in quale aeroporto asiatico;
La presidente Gualtieri se ne frega e non ci risponde.

Forse è bene ricostruire i gravosi impegni della signora Giuseppina Gualtieri che è:

1 - Presidente di Aeroporto Marconi di Bologna SpA,
2 -  Presidente di Marconi Handling srl (di proprietà SAB al 100%),
3 - Consigliere di amministrazione di HERA Bologna (s.o.t.),
4 - Consigliere della società Famula on-line (di proprietà Hera 60% - Engineering 40%),
5 - Direttore generale di Promobologna (Agenzia per il marketing territoriale),
6 - Consigliere di Sipro (Agenzia per lo sviluppo Ferrara),
7 - Consigliere di Fond. Nomisma Terzo Settore (per lo sviluppo dell’economia etica).

Sono dati desunti dai siti internet delle varie società, visto che, della presidenza di Marconi Handling, avremmo voluto ma non ci è dato sapere di più. A proposito di etica, l’unico introito ufficialmente conosciuto della presidente Gualtieri (115.000 euro - indennità per le funzioni di presidente dell’Aeroporto Marconi) ci fa tornare in mente i 31 lavoratori aeroportuali che sono rimasti disoccupati e tutti gli altri che hanno visto alcune delle cooperative scelte dalle 2 società di Handling (Marconi e BAS) distogliere finanche i contributi previdenziali, in una vicenda di corruzioni su cui indaga la Magistratura bolognese e di cui i vertici di SAB erano all’oscuro!

Siamo, quindi, costretti a rivolgerci al Sindaco di Bologna perché, almeno, assicuri il diritto di accesso agli atti da parte dei consiglieri, che la presidente Gualtieri ha ignorato.

Serafino D’Onofrio