Società Civile Di Pietro Occhetto - Logo Gruppo Consiliare Comune di Bologna Titolo Il Cantiere Titolo
     
  scelta del carattere A A A
 

 

 

Domanda di attualità  in Consiglio Comunale del 24 novembre 2006


pagina per stampa


Rassegna Stampa

Via Carracci, i prigionieri dell'Alta Velocità - da "Il Resto del Carlino" ed Bo del 22 novembre 2006 (file pdf)

Documenti correlati

 

     

Topi in via Carracci

 

 

 

 

 

home/interventi/le invasioni barbariche in via carracci, quando il topo è targato Tav



 

 



LE INVASIONI BARBARICHE IN VIA CARRACCI, QUANDO IL TOPO E’ TARGATO TAV

Il Comitato di via Carracci ha denunciato, da oltre un anno la presenza, anzi l’invasione di ratti nele cantine della zona, dopo la varie fasi di scavo.

Topi grandi e famelici. Non piccoli come Topolino, ma lunghi come Pluto, grassi come Gambadilegno e tanti come la Banda Bassotti. Le tracce del loro passaggio sono documentate dagli escrementi inquietanti che si vedono in questa foto, ripresa in una cantina circa 6 mesi fa.

I cittadini e gli amministratori di condominio si sono attivati e i ratti sono stati eliminati grazie agli interventi di derattizzazione massicci dei privati. Con il freddo, diventate pericolose le cantine, i ratti si sono rifugiati al caldo nelle fogne.

Infatti, tre giorni fa, in un appartamento del primo piano al civico 19, i ratti sono entrati in casa dalla tazza del water.
Giovedì a mezzogiorno, dopo l’articolo di un quotidiano, si sono finalmente visti gli operai inviati dal Comune e guidati da un tecnico per un intervento di derattizzazione. Una squadra agguerrita, che ha cercato in un primo tempo di mimetizzarsi e che poi ha ammesso qual’era il suo obiettivo. Messi alle strette, hanno dichiarato che non avevano mai fatto interventi del genere, se non in via Fioravanti.
Le ditte private, negli ultimi mesi hanno ricevuto chiamate sia dagli abitanti di via Carracci che dai condomini che insistono su viale Pietramellara, dai due lati della cantierizzazione TAV.
Chiedo

1 - COME INTENDA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE AFFRONTARE QUESTA PERICOLOSA CONDIZIONE PROVOCATA DAI LAVORI TAV NEL SOTTOSUOLO;


2 - SE L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE HA VERIFICATO SE E QUANDO LE AZIENDE TAV ABBIANO ESEGUITO INTERVENTI DERATIZZAZIONE (PRIMA DI DEMOLIRE CAPANNONI E MURI DI CINTA E DURANTE LA FASE DI SCAVI NELL'AREA DEL CANTIERE;


3 - SE E’ VERO CHE L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE HA DOVUTO DISPORRE, NELLA GIORNATA DI IERI A PROPRIE SPESE, INTERVENTI RADICALI DI DERATTIZZAZIONE NELLA ZONA DI VIA CARRACCI.

Serafino D’Onofrio