Società Civile Di Pietro Occhetto - Logo Gruppo Consiliare Comune di Bologna Titolo Il Cantiere Titolo
     
  scelta del carattere A A A
 

 

 

Intervento del Consigliere D'Onofrio in data 14.03.05


pagina per stampa


Rassegna Stampa

La sfida dei Comitati: "Rumori di notte? i nostri avvocati contro Cofferati" - da "Il Resto del Carlino" del 15 marzo 2005 (file pdf)

La "Federazione delle strade" rompe con la giunta Cofferati - da "La Repubblica" ed Bo del 15 marzo 2005 (file pdf)

Partono le diffide - i residenti di via del Pratello sul piede di guerra - da "Il Domani" del 15 marzo 2005 (file pdf)

La replica dell'assessore Mura agli abitanti della zona universitaria. E interviene anche il Sindaco: "Le regole saranno diverse" - da "Il Domani" del 15 marzo 2005 (file pdf)

Rumore, i comitati minacciano: andremo dal giudice - da "L'Unità" ed Bo del 15 marzo 2005 (file pdf)

 

 

home/interventi/in data 14 marzo 2005

 

 

DOMANDA DI ATTUALITA' NEL CONSIGLIO COMUNALE Del 14 marzo 2005


FARE I CONTI SOLO CON L’OSTE


Sono qui ad informare, ancora una volta, il Consiglio Comunale di una recente notte di assoluta insonnia per gli abitanti di via del Pratello. Siamo ai numeri 96 e 98, sotto i quali è, da tempo, aperta una discoteca che, sotto forma di circolo ricreativo, chiude all'alba.
L'abitudine di andare a ballare dopo la mezzanotte è ormai vecchia di qualche anno e, anche venerdì 11 marzo, si è verificato che alle 22 sono arrivate 3 pattuglie di vigili urbani che, dopo un po', sono andate via. I ragazzi hanno continuato a sostare ed urlare sotto il portico, davanti al locale, fino alle 5 del mattino. Al n.°29, invece, che ha una verandina aperta tutto l'anno, c è stato un gran baccano fino a tardi, ugualmente.
Nessuno ha dormito ma gli abitanti hanno notato che i vigili, rispetto a due mesi fa, arrivano con sempre maggiore difficoltà.
Che c'è un problema di organici insufficienti è noto, visto che anche per la domenica il blocco totale sono state elevate meno contravvenzioni, anche in relazione al dispiegamento di polizia municipale per la partita casalinga del Bologna. Eppure, i rappresentanti sindacali dei vigili urbani avevano annunciato le difficoltà di organico che non consentono ulteriori operazioni notturne, oltre a quelle abituali del mattino.
Questa mattina, però, il quotidiano "La Repubblica" fa dire all'assessore Mura che, dopo un passaggio in Giunta domani, il provvedimento di apertura fino alle 3 del mattino verrà emanato nell'arco di pochi giorni.
Dopo l'incontro congiunto con le Associazioni imprenditoriali e la Federazione delle Strade, la Giunta ha anticipato il divieto di vendita di alcolici per i negozi da asporto oltre le ore 21 ma ha lasciato ancora da definire la data di decorrenza del provvedimento che estende indiscriminatamente l'apertura dei locali alle 3 del mattino.

Chiedo

Di conoscere quali, quanti, a che ora e di quale durata siano stati i controlli dei Vigili effettuati in via del Pratello ed in via Zamboni nei primi 13 giorni del mese di marzo 2005;


Di sapere come farà l'Amministrazione a controllare che la vendita degli alcolici nei negozi di asporto avvenga soltanto per le consegne a domicilio, visto che tali servizi sono effettuati da cittadini stranieri e da studenti universitari assolutamente privi di inquadramento lavorativo;


Se è vero che mancano pochi giorni all'emanazione del provvedimento della chiusura entro le 3 del mattino, mentre ai Comitati era stato assicurato un ulteriore occasione d'incontro, attesa l'assoluta contrarietà di tutta la Federazione delle Strade;


Se l'Amministrazione Comunale non ritiene che i Comitati dei cittadini siano una risorsa di partecipazione per la città ed un presidio democratico del territorio, a cui dedicare non soltanto "ascolto" ma con cui concertare provvedimenti che saranno, invece, altamente lesivi dei diritti di libertà dei residenti.

Serafino D'Onofrio